Chiudi

 

95
GIUSEPPE BONITO
(Castellammare di Stabia 1707 - Napoli 1789)

RITRATTO DI FAMIGLIA
Olio su tela, cm. 50 x 63

PROVENIENZA
Famiglia romana

Pittore particolarmente impegnato nei soggetti di genere per una clientela prettamente borghese, in un periodo tra la fine degli anni trenta e gli anni quaranta del XVIII secolo. Le tematiche più colte cominceranno ad affacciarsi nella sua produzione verso la metà  del quinto decennio, quando si dedica ai soggetti religiosi e allegorici. In questi si possono meglio individuare le influenze del tardo barocco solimenesco (Nicola Spinosa Pittura napoletana del Settecento, Napoli 1988).
Con la ritrattistica il suo stile si evolve verso una maggiore attenzione del dato particolare, come si può evincere in questa interessante tela raffigurante ritratto di famiglia e riportata sulla copertina della pubblicazione sul pittore di Achille Della Ragione (Napoli, 2017)
In questa riunione di famiglia le esperienze visive del Bonito spaziano dai moduli chiaroscurali di matrice solimenesca alle citazioni di estrazione caravaggesca, cosa evidente nella bellissima natura morta entro cesta di vimini, abbinata alla precisa attenzione dei costumi descritti con abile perizia

CONDIZIONI DEL DIPINTO
Rintelo tardo ottocentesco. Piccoli punti di restauro sulla veste viola della donna al centro, alcuni punti di restauro nella parte alta. Il dipinto è in buono stato di conservazione

CORNICE
Cornice in legno a lacca crema e oro, del XIX secolo

€ 6000-8000



Scheda Commissioni/absentee bids form