24
FLAMINIO ALLEGRINI, att. a
(Cantiano 1587 - Roma 1666 ?)

LA RESURREZIONE DI LAZZARO
Olio su tela, cm. 72 x 96

PROVENIENZA
Collezione Architetto Spolverini, Roma

Di questo soggetto noto il dipinto del Cavalier D'Arpino, realizzato tra il 1592 eil 1593, confluito con lascito del principe Corsini alla Galleria Nazionale di Arte Antica di Palazzo Barberini. Esisteva una replica gi a Perugia a Palazzo di S. Erminio. Ulteriori copie furono realizzate anche da pittori olandesi operanti a Roma nel XVII secolo. (Herwarth Rottgen Il Cavalier Giuseppe Cesari D'Arpino, Roma 2002, pp. 257-258).
Questa ulteriore interessante copia, da sottoporre ad una pulizia e restauro potrebbe essere attribuibile al pittore Flaminio Allegrini giunto a Roma agli inizi del XVII secolo e confluito nella bottega di Giuseppe Cesari. L'ipotesi attributiva avanzata attraverso confronti stilistici con poche opere a lui attribuite ove emerge un maggior dettaglio disegnativo individuabile soprattutto nelle pieghe dei panni

CONDIZIONI DEL DIPINTO
Rintelo Ottocentesco. Cadute di colore mal restaurate

CORNICE
Cornice modanata in legno laccato a finta radica, del XVII secolo

3000-4000